Blog

Go Project, nuovo punto di riferimento per la Football Industry

La digital company, con oltre 15 anni di expertise nei settori della comunicazione e nello sviluppo software, offre consulenza strategica di comunicazione, social media management, sponsorizzazioni e che ha sviluppato prodotti, soluzioni software e progetti di supporter engagement per il mondo del calcio.

Go Project strizza sempre più l’occhio al mondo del calcio. La digital agency, operante da più di 15 anni nell’ambito della comunicazione e della consulenza strategica digitale, negli ultimi anni si è approcciata con continuità alla Football Industry, distinguendosi in progetti di successo che la annoverano tra le principali realtà di riferimento.

Nello specifico, da un’idea dei fondatori di Go Project nasce Social Media Soccer, un’agenzia di comunicazione football first che racconta quotidianamente l’industria del calcio in correlazione con il mondo dell’innovazione. Attraverso un magazine online, una piattaforma di analisi, eventi di formazione ma soprattutto organizzando gli unici eventi in Italia che coinvolgono i massimi professionisti della football industry nella prestigiosa cornice dello stadio Olimpico di Roma, il Social Football Summit e l’Esports Summit, Social Media Soccer è ormai a tutti gli effetti un punto di riferimento in ambito comunicazione, social e digital del mondo del calcio.

Go Project è Main Partner del Social Football Summit, l’evento internazionale dedicato all’innovazione e alla digital transformation nella Football Industry. Nato nel 2018 e giunto alla quarta edizione, in pochi anni è diventato un imperdibile appuntamento professionale del settore calcio e dello sport in generale. Attraverso i contributi e le partecipazioni di Club, Federazioni, media e aziende vengono presentate le tendenze e le innovazioni del mercato diventando un’occasione per creare network e connettersi con tutti gli stakeholders del settore.

All’interno del programma del Social Football Summit, Go Project, tramite Social Media Soccer, ha anche avuto il piacere e l’onère di organizzare ben due startup competition dedicate al mondo del calcio: ReSoccer e UP Soccer NTT DATA.

L’Esports Summit invece è uno dei principali eventi italiani dedicati all’industria eSport. Nato da uno spin-off del Social Football Summit e giunto alla seconda edizione, ha l’obiettivo fondamentale di raccontare, grazie alla presenza di istituzioni, organiser, publisher e team, l’industry e il mercato eSport, tentando di divulgare tutti quegli elementi imprescindibili per operare con successo sul panorama competitivo mondiale.

Tra i progetti più ambiziosi e affascinanti di Go Project all’interno del mondo del calcio vi sono inoltre senza dubbio due consulenze strategiche digitali con dei player d’eccellenza: Lega B e Roberto Mancini.

Entrambi i clienti hanno infatti un team dedicato alla loro immagine digital. Dal 2014 ad oggi l’attuale CT della nazionale italiana è supportato nella creazione della propria “identità” digitale: sito web, pagina Facebook, canale Instagram ed account Twitter con il relativo progetto di comunicazione integrato.

Per Lega B invece dalla stagione 2021/22 vengono gestiti interamente gli account dei social media con un piano di comunicazione integrato ad hoc che fa riferimento a tutte le squadre della seconda divisione italiana e le accompagna sia da dentro il campo con una comunicazione live durante i match del campionato di Serie B e sia quotidianamente da remoto.

Anche un club di Serie A è legato da un rapporto di collaborazione molto solido con Go Project: la S.S. Lazio. Per il club biancoceleste negli anni sono stati sviluppati progetti di supporto all’attività digital con l’obiettivo di creare degli strumenti di engagement per fidelizzare i tifosi. Tra i contest e le attività di engagement di maggior rilievo sono senz’altro da citare i progetti #12incampo, #Scoprilamaglia e “Per lei combattiamo”.

Per la sua divisione eSports invece Go Project supporta la Lazio, oltre che nella comunicazione, anche nella gestione e nell’organizzazione. Gestisce infatti i player individuati per i tornei nazionali ed internazionali, in passato sia di FIFA che di PES per la eSerieA, quest’anno invece del gioco “E-FOOTBALL” e li accompagna durante la stagione con attività di comunicazione ed eventi.

Fin dagli albori Go Project ha creduto nell'industria eSports e non ha sottovalutato l’importanza e l’impatto che delle competizioni ufficiali avrebbero avuto sull’ecosistema del calcio italiano. Il mondo eSports oltre a essere un’industria brillante in ottica business, può avere anche molti risvolti di tipo sociale, soprattutto nelle fasce d’età della cosiddetta “Generazione Z”. La digital agency ha sempre sostenuto con fermezza che il mondo dei videogame, se praticato nelle giuste modalità e proposto con intelligenza, può essere un efficace strumento educativo e di sviluppo della propria identità in fase adolescenziale.

Per questi motivi, infine, anche la nazionale italiana di e-foot TIM VISION del videogioco PES ha creduto nel supporto dell’agenzia per la realizzazione di un progetto di comunicazione finalizzato alla promozione del torneo internazionale tramite delle attività di video-making e di contents creation.