Blog

I 3 strumenti migliori per fare Email Marketing

Il digital cambia velocemente, insieme agli strumenti del mestiere. Ognuno di essi è adatto a determinate esigenze e risponde a specifici bisogni dell’utente.

Abbiamo già parlato di Lead Generation e di come sia uno dei passaggi fondamentali per acquisire nuovi clienti. Durante questa fase e, ancor di più, in quella successiva di gestione dei contatti, si inserisce l’Email Marketing.

Email Marketing: quali tool utilizzare?

Innanzitutto, chiariamone i tratti fondamentali. Per Email Marketing si intende, infatti, l’invio di messaggi, di contenuto commerciale e non, a clienti e potenziali clienti. Esso è un ottimo mezzo per ottenere un contatto in modo rapido e a un costo abbastanza basso e costruire con esso una vera e propria relazione.

Le campagne email, in quanto step fondamentale per aumentare il traffico al nostro sito aziendale e fare un passo in avanti verso la fidelizzazione del cliente, meritano attenzione. Ricorrere a una piattaforma di Marketing Automation è la soluzione.

Se tu e il tuo team volete essere sempre al passo con la tecnologia e sfruttare le risorse che la cerchia degli sviluppatori web ci mette a disposizione, di seguito trovate una lista dei 3 tool che fanno al caso vostro.

Come fare Email Marketing? Ecco diversi strumenti per gestire tutto il processo di email delivery dall’inizio alla fine.

  1. MailChimp. Nato nel 2001, è uno degli strumenti più utilizzati dalle aziende per automatizzare le strategie di marketing. La piattaforma consente di creare newsletter (e non solo), mettendo a disposizione dell’utente diversi template gratuiti oppure dandogli la possibilità di crearne di nuovi ad hoc. A questo punto, puoi programmare a tuo piacimento l’invio delle email e gestire tutto i contatti del tuo database.

Il profilo Free ha dei limiti: fino a 2.000 contatti e 12.000 email mensili. Se il tuo business richiede l’utilizzo di funzioni più specifiche o vuoi raggiungere un più ampio range di persone, la piattaforma di Marketing Automation prevede diversi piani di abbonamento (Growing Business e Pro). Inoltre, la gestione integrata delle campagne su Google, Facebook e Instagram ti aiuta a raggiungere l’audience.

  1. Uno dei drammi del ventunesimo secolo è la mancanza di tempo. Per questo, la possibilità fornita da piattaforme come MailUp di automatizzare il lavoro è un’ottima risorsa digital. Fondata nel 2004, essa è dotata di un sistema particolarmente intuitivo, grazie al quale ha scalato i mercati internazionali e conquistato i dipartimenti di marketing delle multinazionali.

Registrandoti alla piattaforma - a titolo gratuito o a pagamento - potrai svolgere diversi task in poco tempo (sia e-mail che SMS). Entriamo più nel dettaglio per capire come funziona MailUp. Offerte, promozioni, newsletter, MailUp si presta a varie applicazioni, dai siti di e-commerce alle banche, passando ovviamente per tutte quelle aziende che fanno dell’Email Marketing parte integrante della loro strategia. Una delle funzionalità, vista di buon occhio dai social media manager, è quella che consente la gestione delle DEM da un’unica piattaforma. A ciò si aggiunge la possibilità di segmentare i contatti, cosicché il tuo contenuto sia “appetibile” per il destinatario e, in tal modo, conduca gradualmente alla conversione.

  1. Avete mai sentito parlare di Sendin Blue? Creazione, gestione, monitoraggi e relativa reportistica, segmentazione: queste attività sono racchiuse sulla piattaforma web. Il Piano gratuito prevede un limite massimo di 300 email giornaliere e non possiede alcun tetto massimo per il numero di contatti. Mentre, le opzioni a pagamento che offre questo strumento di marketing raggiungono i 120.000 invii al mese. Se vuoi invogliare l’utente all’acquisto di un determinato prodotto o ad iscriversi alla tua newsletter mensile, SendibBlue ti garantisce tantissime funzionalità utili per far sviluppare il tuo business nella direzione giusta.

Infine, tutti i tool di gestione delle email di cui abbiamo parlato sono conformi al GDPR - General Data Protection Regulation.