Blog

E-Commerce e Social Media: nasce il Social Commerce

Che Facebook e Instagram sia ormai colossi nel mondo dei social network è innegabile. Con 2,2 miliardi di utenti attivi al mese il primo e 800 milioni il secondo, i due giganti del web sono i più utilizzati. Fonte di informazioni, piattaforma di condivisione di contenuti, strumento di interazione e, dallo scorso anno, anche mezzo d’acquisto. Stiamo parlando del Social Commerce. Sì, perchè l’E-Commerce si fa anche sui social network!

Nato come estensione dei siti di E-Commerce, attraverso un pulsante sulla pagina che rimandava all’acquisto, oggi il Social Commerce permette di comprare direttamente dal tuo account con il comando “Buy it”.

E-Commerce 2.0: più trust, più vendite

Si scrive Social Commerce, si legge aumentare le vendite. Come? Oltre a tutti quei fondamentali passaggi di cui si compone il Funnel Marketing, è possibile sfruttare anche l’enorme potere dei social. La loro capacità di generare interazioni, coinvolgere, dare il via a discussioni, è una risorsa per le aziende.

Lo scopo è la fidelizzazione. Ma come ottenerla? Uno dei primi step è fare Brand Awareness e uno dei metodi migliori in tal senso è curare la propria immagine digital. Entriamo nel dettaglio per capire il ragionamento a monte. I consumatori passano da Facebook e Instagram, valutano l’affidabilità del brand e scelgono di acquistare. Come funziona?

Domanda da un milione di dollari: quante volte ti è capitato di ricercare sul Search di Facebook informazioni su un brand o sull’Explore di Instagram i relativi prodotti in vendita? Trovare le risposte sui social network, dove possiamo valutare anche i pareri degli altri utenti che hanno già sperimentato i prodotti del brand a cui siamo interessati, ci induce all’acquisto.

La motivazione è semplice e ruota intorno al concetto di Trust: l’affidabilità di un’azienda e dei prodotti o servizi che vende passa (anche) dalla sua pagina social. Awareness e Reputation di un brand ricevono boost da un post coinvolgente e dalla foto di un influencer, da un commento che esprime un giudizio particolarmente positivo e, in genere, dalle discussioni che si generano attorno.

 

Il potere dei social media

Fatta questa premessa, ecco chiarito il motivo per cui col Social Commerce hai ottime chance di aumentare le vendite del tuo E-Commerce. L’analisi della Customer Journey mostra che il passaggio dal social network aumenta le possibilità che il consumatore proceda fino alla fine, acquistando. 

Qual è il valore aggiunto? Sui social non troviamo soltanto le recensioni, fredde e impersonali, ma veri e propri consigli, che spesso provengono proprio dai nostri amici. In più, un contenuto pubblicato e condiviso su Facebook può diventare virale in pochissimo tempo: più sarà veloce questa diffusione e più i prodotti potranno diventare man mano più conosciuti e generare engagement. L’effetto domino è la chiave per aumentare visibilità e innescare questo circolo che conduce all’acquisto, dopo aver prestato attenzione all’esperienza raccontata dalle persone.

È solo una coincidenza il fatto che il 42% dei prodotti comprati su Amazon siano stati prima visti su Facebook? Questo passaggio intermedio, pilotato dalle amate odiate Facebook Ads, è la nostra occasione per fornire all’utente una panoramica positiva dei nostri item. Cosa siamo già in grado di prevedere in base ai dati sull’influenza del Social Commerce? Il 30% degli utenti si fa un’idea di un brand tramite Facebook, mentre il 29% è catturato dai post di Instagram.

L’avvento del Social Commerce sta portando a una rivoluzione, sia nel comportamento dei consumatori, cambiandone le abitudini di acquisto, sia nel processo di vendita in generale, che si compone di una nuova “fase”. Quale sarà la novità dietro l’angolo?